La Landing Page perfetta esiste!

La Landing Page perfetta esiste! - Easycolor

Che cos'è una pagina di atterraggio e come crearla.

Quasi 1 persona su 10 che arriva su una pagina di destinazione diventerà lead o potenziale cliente. Forse inizialmente questo numero ti potrà sembrare relativamente basso, ma nella logica del web questo tipo di conversione è davvero impressionante. Prova a pensare se le persone che arrivano sulla tua landing page non fossero 10 ma 10mila, a questo punto 1000 persone potrebbero potenzialmente diventare i tuoi prossimi clienti.
 
Questi numeri sono davvero interessanti soprattutto se si tratta di PMI (piccole medie imprese).
Per questo motivo se stai cercando di migliorare i tuoi risultati di marketing sicuramente lavorare sulle pagine di destinazione per convertire nuovi lead potrebbe essere la strada giusta.
Andiamo quindi a capire per bene cos'è una landing page e come puoi crearne una (o più di una) può aiutarti ad ottenere dei risultati.

Crea landing page che convertono i visitatori gratuitamente.

Che cos'è una Landing Page?

Una landing page (detta anche pagina di atterraggio o pagina di destinazione) è una pagina specifica del tuo sito web che approfondisce un determinato argomento (prodotto, servizio, promozione, ecc.) e il cui fine è quello di ottenere le informazioni di contatto di un visitatore solitamente in cambio di un gated content, di una risorsa come ad esempio un white paper. 
Queste informazioni (preziosissime) vengono raccolte utilizzando un modulo di acquisizione dei lead in cui gli utenti inseriscono ad esempio il nome, l'indirizzo email, il numero di telefono, la città, l'azienda, il titolo di lavoro ecc.
 
Avere una landing page specifica è strategico per qualsiasi campagna di marketing. Che si tratti di social media, di annunci a pagamento di Google o di email marketing, infatti le persone a cui ti rivolgi non si convertiranno il potenziali clienti indipendentemente dal canale utilizzato. Per fare ciò, avrai bisogno di una landing page di qualità creata appositamente per convertire quei visitatori.
Se non crei almeno alcune pagine di destinazione sul tuo tipo web, ed utilizzi ad esempio la home page del tuo sito per le tue campagne digitale, significa che stai perdendo l'opportunità di trasformare i visitatori in lead e potenziali clienti.

Perchè creare una Landing Page?

L'obiettivo di una pagina di destinazione specifica è quello di creare un elenco di lead, che può essere alimentato con campagne di marketing, prima che tali lead raggiungano il tuo team di vendita per effettuare un acquisto.

Come ottenere il massimo da una Landing Page?

Abbiamo chiarito qual è l'unico scopo per le tue landing page: convertire i lead per la tua attività. Ma si può fare anche di più, ovvero puoi indirizzare tali lead utilizzando un'offerta di contenuti specifica su ciascuna pagina di destinazione.
Ecco i tipi di offerte di contenuti che puoi aggiungere a una landing page per convertire i visitatori in lead, i cosidetti gated contents:
Gated contents - Easycolor

1. Iscrizione alla newsletter

Se i tuoi visitatori sono arrivati sulla tua landing page perchè interessati ad un determinato argomento, puoi offrire loro la possibilità di iscriversi a una newsletter per ricevere gli ultimi aggiornamenti su quell'argomento. Sui i post del blog puoi utilizzare una CTA, un invito all'azione, per invitare i visitatori ad iscriversi al blog. Questa CTA può collegarsi a una pagina di destinazione separata in cui possono iscriversi alla tua mailing list.

2. Ebook e whitepaper

L'interesse del lettore che, ad esempio, è partito da un articolo di un blog può essere soddisfatto se l'argomento in questione è approfondito attraverso un ebook o un white paper. Utilizzando una pagina di destinazione puoi “rendere disponibile” questa risorsa in cambio di una mail o un numero di telefono, una volta che i visitatori avranno rilasciato le informazioni che richiedi potranno accedere al gated content.

3. Corso on-line o evento

L'iscrizione a un corso o ad un'evento è un ottima modalità per raccogliere informazioni sul tuo pubblico in modo che possano ricevere gli aggiornamenti che precedono l'occasione. Oppure una volta terminato l'evento o il corso, puoi inviare agli iscritti materiale aggiuntivo a cui possono avere accesso tramite una landing page per trasformare i potenziali interessati in clienti effettivi.

4. Prova Gratuita

Se puoi offrire una demo gratuita del tuo prodotto, utilizza una landing page specifica anche in questo caso. Porta gli utenti in una pagina in cui possono registrarsi per una prova gratuita del tuo software utilizzando il loro nome, indirizzo e-mail, titolo professionale e qualsiasi altra informazione che ritieni necessaria.
Non dimenticare di seguire questi lead perchè se sono arrivati fino a questo a punto significa che hanno dimostrato interesse per ciò che offri, quindi assicurati che la rete vendita concluda l'affare!

5. Download dell'app

Lo sviluppo di un'app mobile per il tuo prodotto non solo migliora l'esperienza del cliente, ma offre anche alla tua azienda un'altra strada per acquisire lead. Una pagina di destinazione ottimizzata per i lead che invita gli utenti a scaricare un'app è abbastanza comune. Dal punto di vista dell'analisi, puoi utilizzare sia Google Analytics per acquisire informazioni su chi sta visitando la pagina di destinazione e scaricare l'app, quindi utilizzare tali dati per rendere la tua pagina di destinazione ancora più efficace.
I vantaggi di una landing page - Easycolor

I vantaggi di una Landing Page

A questo punto dell'articolo ormai ti è chiaro che le landing page sono davvero uno strumento indispensabile di lead generation, andiamo ora ad approfondire meglio quali sono i vantaggi nell' utilizzare le pagine di atterraggio per ciascuna delle campagne di marketing che potiamo avanti.

1. Le Landing Page mirano ad aumentare le conversioni

Avere una pagina mirata che si ricollega direttamente a un'offerta o al passaggio successivo è fondamentale per fornire valore in anticipo. Ciò può anche incoraggiare i nuovi visitatori del sito a fornire le proprie informazioni in cambio di un contenuto utile e immediato.
Se un nuovo visitatore atterra sul tuo sito e si trova immediatamente un pop up o una form in cui gli si chiede di rilasciare il nome e la mail, sicuramente non si sentirà motivato ad inserire le sue informazioni e nel peggiore dei casi potrà anche essere infastidito da questo tipo di accoglienza.
Ma se lo stesso visitatore invece è atterrato sul sito perchè interessato ad una guida sull'utilizzo dei social network pubblicizzata da un post, sarà sicuramente disposto a lasciarti le sue informazioni in cambio di quel contenuto prezioso.
Inviare il visitatore da un post sui social, da una newsletter o un annuncio pubblicitario sulla Home page generica è infatti una enorme opportunità persa. Quando pensiamo ad un'azione o una pubblicità che porti un traffico mirato sul tuo sito web, puoi aumentare la probabilità di convertire quel traffico in lead utilizzando una pagina di destinazione mirata.
Ad esempio, gli utenti che effettuano conversioni sulla tua pagina di destinazione con la guida sui social media sono chiaramente interessati a questo argomento. Per coltivare ulteriormente questi contatti, potresti proseguire inviando loro una mail personalizzata, che dettaglia i contenuti aggiuntivi che puoi fornire relativi ai social media.

2. Le Landing Page possono fornire ulteriori informazioni sul tuo pubblico di destinazione.

Creando diverse landing page con offerte segmentate, puoi monitorare quali argomenti vengono convertiti al tasso più alto. Questo può fornirti preziose informazioni sugli interessi del tuo pubblico.
Potresti utilizzare i dati anche per capire quali canali preferiscono i tuoi lead. Per esempio, potresti notare che le tue pagine di destinazione funzionano eccezionalmente bene e la maggior parte di questi utenti trova la tua pagina di destinazione dai tuoi annunci a pagamento su Facebook e Linekdin. Queste informazioni possono aiutarti ad indirizzare le campagne future principalmente al tuo pubblico social.

Inbound Marketing: fundamentals

Scarica la guida gratuita
L’Inbound Marketing è una strategia che ti permette di: fornire le giuste informazioni, alle persone giuste, nel momento giusto, utilizzando il giusto strumento. É un nuovo modo di affrontare il mercato, rispetto al classico outbound marketing il percorso è inverso. Mentre nel caso dell’otbound io mi propongo al cliente, nell’inbound il mio obiettivo è quello di essere scelto.
Vediamo in breve cosa significa...

Ricerca



Desideri maggiori informazioni?

Fissa un appuntamento con un esperto

gli ultimi articoli del blog

Consulenza SEO

Cos’è, in cosa consiste e sopratutto quali sono i tempi e i costi. Se hai un’attività e un sito internet ti sarà...
  S.E.O.
  Posizionamento sito Ricerca organica Rating Ranking Ottimizzazione sito Google
 14 Oct 2021  |    Elena Farina
Read more

Inbound Marketing vs Outbound Marketing

La maggior parte delle campagne di marketing che le aziende fanno oggi per cercare di generare lead si basa...
  Inbound MKTG
  Inbound marketing Outmarketing marketing
 08 Oct 2021  |    Carlo Rossetti
Read more

Avete mai sentito parlare di Branding sensoriale?

Vi è mai capitato di entrare in alcuni punti vendita e di essere sopraffatti da un profumo molto intenso o da una...
  Branding
  Branding sensoriale
 08 Oct 2021  |    Carlo Rossetti
Read more